<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=649080218611404&ev=PageView&noscript=1" />

Aggancio visibile tipo A

Voce di capitolato

La struttura è composta da profili e staffe ricavati attraverso estrusione di lega d’alluminio, dello spessore minimo di mm 2.

La struttura sarà vincolata al supporto in modo tale da assorbire dilatazioni/ritiri termici e piccoli movimenti del supporto stesso senza che il rivestimento esterno risenta di sollecitazioni indotte.

La sicurezza del sistema nella sua completezza dovrà essere garantita attraverso una verifica, caso per caso, in funzione delle norme vigenti relative alla pressione e depressione del vento.

Utilizzabile nei formati

Descrizione specifica del sistema

Il fissaggio delle staffe al supporto sottostante dovrà essere realizzato mediante tasselli opportunamente dimensionati ed adatti alla tipologia specifica di supporto.

Il fissaggio dei profili montanti sulle staffe sarà gestito attraverso rivetti, con “punto fisso” e “punto scorrevole”, in funzione di quanto riportato a progetto esecutivo.

L’ancoraggio delle lastre di paramento sarà, infine, ottenuto attraverso speciali clips in acciaio inox. Per ottenere una resa estetica ottimale, le clips potranno essere di colore simile al paramento.

Aggancio visibile tipo B

Voce di capitolato

La struttura è composta da profili e staffe ricavati attraverso estrusione di lega d’alluminio, dello spessore minimo di mm 2.

La struttura sarà vincolata al supporto con particolari accorgimenti atti ad assorbire dilatazioni/ritiri termici e piccoli movimenti del supporto senza che il rivestimento esterno risenta di sollecitazioni indotte.

La sicurezza del sistema nella sua completezza dovrà essere garantita attraverso una verifica, caso per caso, in funzione delle norme vigenti relative alla pressione e depressione del vento.

Utilizzabile nei formati

Descrizione specifica del sistema

Il fissaggio delle staffe al supporto sottostante, con sezione ad “U”, dovrà essere realizzato mediante tasselli opportunamente dimensionati ed adatti alla tipologia specifica di supporto. Sarà quindi possibile procedere al montaggio di un profilo con speciale sezione “Ω-omega” sulle staffe suddette attraverso rivetti, con “punto fisso” e “punto scorrevole”, in funzione di quanto riportato a progetto esecutivo.

Nel profilo montante sono ricavate gole atte ad alloggiare distanziatori e clips autoposizionanti in acciaio inox per il fissaggio delle lastre di paramento. Per ottenere una resa estetica ottimale, le clips potranno essere di colore simile al paramento.

Il sistema sarà completato da guarnizioni in EPDM che avranno funzione antivibrazione. Il sistema così composto potrà avere una fuga fra le lastre da 4 mm a 8 mm.

Posa in opera